Marco Meniero Civitavecchia Lazio
Data iscrizione:
11.11.2011



Mail:
Visibile solo agli Astroseller registrati.
Chi sono:
Visibile solo agli Astroseller registrati.
Registrati subito per entrare in contatto con Marco
(12)
Market Stream
Feedback
(59)

Coerenza
Tempi
Cortesia
Imballaggi



(1)
Raccomandazioni
(8)
Stream seguiti

Vendo: Filtro H-Aplha Cromixsun 0.6A ottimo per il transito | Zeiss

Post su Astronomy in: Filtri il 28 Ottobre 2019




CHIUSO CROMIXSUN - Visore Cromosferico Solare in luce H-alfa a 3 lamine, produzione Marcello Lugli. Nasce da un attento studio ed utilizzo di opportune frange interferenziali prodotte da alcuni elementi ottici filtranti (lamine) appositamente costruiti e permette di raggiungere una banda passante, centrata sulla riga dell’Idrogeno (H-alfa), con ampiezza di 0,6 Angstrom (3 lamine). Ogni lamina è inserita in uno speciale contenitore (Sincronizzatore) munito di una piccola manopola per la taratura iniziale della "sintonia". IL CROMIXSUN è quindi come un "grosso oculare" sempre immediatamente pronto all’uso e a fornire luminose e contrastate immagini del Sole in H-alfa. La sua collocazione (intrafocale) sul telescopio avviene per mezzo di un normale attacco di diametro 31,8mm. Rende quindi possibile anche la fotografia, le riprese tramite mini telecamere e CCD. Alcuni filtri di banda e di blocco sono stati posti all’interno del CROMIXSUN a salvaguardia della vista (raggi IR) e per preservare le delicate lamine dal calore intenso dei raggi solari. Con tale strumento è, quindi, possibile rilevare sul disco solare tutte quelle fenomenologie tipiche della cromosfera e cioè, network cromosferico, facole, filamenti, brillamenti, fibrille, spicole etc, nonché le spettacolari protuberanze sul bordo.

Rispetto ad altri sistemi di filtraggio H-alpha presenti sul mercato, il CROMIXSUN offre alcune peculiari caratteristiche e vantaggi:

- E’ utilizzabile con qualsiasi combinazione ottica (rifrattori, riflettori,etc);
- E’ utilizzabile con un ampia gamma di aperture relative;
- Non necessita di prefiltri ERF a tutta apertura davanti all’obiettivo del telescopio;
- Funziona entro un ampio range di temperature (da 0° a 50° c);
- Non richiede termostatazione;
- Resta costantemente in banda;
- E’ modulare-componibile nel numero di lamine e quindi nella banda passante.

Da queste caratteristiche risulta evidente che il CROMIXSUN è particolarmente indicato per l’uso con strumenti di grande diametro, per i quali l’utilizzo degli usuali filtri H-alpha disponibili sul mercato e da usare a tutta apertura sarebbero troppo dispendiosi e improponibili.

CROMIXSUN a 3 lamine

28 Ottobre 2019
Discuti in pubblico (8) |
Trattativa in Privato
Prezzo:
1000,00 €
Spese di spedizione escluse
Stato del bene:
Usato con segni d'usura

Modalità di pagamento:
Paypal
Contanti
Bonifico bancario

Modalità di spedizione:
Corriere espresso
Consegna a mano
Spedizione postale


Numero di visite:
885 visite, 0 preferiti


Share: